Ado Gruzza - Funzioni in Azione

Vai ai contenuti

Menu principale:

ADO GRUZZA
Allenatore di Powerlifting, detiene un numero record di medaglie e di primati Italiani (oltre 50)  tra i suoi atleti.
Presidente dell'Accademia Italiana della Forza.
Responsabile dell'attività didattica della Federazione Italiana Powerlifting.
Esperto ed innamorato dell'allenamento della Forza.
Eterno studioso ( e di nuovo innamorato) del rapporto tra tecnica, carico, intensità, volumi e pianificazione. Fortissimo sostenitore del movimento NATURAL ha come motto: contano i risultati, sul campo, il resto sono chiacchiere.
SIMPOSIO

Ipertrofia e Forza: trarre il massimo dal nostro allenamento - Sabato 1 Giugno Ore 13.45 - 15.00


Cosa ci ha insegnato la pratica?
L'atleta agonista di forza natural, che sia powerlifter, weightlifter, lottatore o lanciatore ha sempre una grande problematica da risolvere durante la off season: incrementare la massa magra. Incrementare la massa magra in un contesto atletico e qualitativo.
Diciamolo: FUNZIONALE.

Sono da 19 anni nella Federazione Italiana Powerlifting. Molti di questi passati da coach di atleti vincenti.

In questi anni ho fatto una marea di esperimenti e continuo a farli. Di certo, il primo problema di chi allena VERI natural è proprio l'incremento della massa magra.
C'è una relazione tra Massa e Forza? Si, c'è ed è nettissima. Però non è banale. L'incremento banale del carico sul bilancere non è una garanzia di aumento di massa magra. ANZI!

Perchè proprio in questo caso, sopratutto in questo caso: conta il COME si incrementa carico. Con che dinamiche, a che velocità, a che intensità medie. Il bello dell'esperienza è che ti trovi davanti una casistica enormemente più grande di quanto qualunque ricerca possa porti davanti.
1. Programmare 'a sbalzo' l'allenamento è il primo passo nell'incremento di Forza e Ipertrofia. Il corpo ha dei momenti di crescita che seguono momenti fisiologici di stallo e di decrescita. La programmazione deve essere in grado di cogliere queste fasi, anticiparle e trarne il massimo. Assolutamente: si può fare.
2. Non solo carichi pesanti: il controllo motorio sotto carico mi si è dimostrata probabilmente la chiave di lettura più alta per lo stimolo della massa magra nell'atleta. Vi racconterò come enfatizzare questo motor learning.
3. Quanto volume? Quanto TUT incidono davvero, nella pratica, nell'incremento della massa magra? Quanto questo entra o non entra in relazione con la dinamica motoria? Tanto. Vediamo come.
4. Diamo una idea di programmazione vincente, analizzandone le motivazioni.

FUNZIONE IN AZIONE Associazione culturale sportiva dilettantistica e del Tempo libero - P.IVA: 12030390012 C.F.: 97841850015
Privacy Policy
Cookie Policy
Privacy Policy
Cookie Policy
FUNZIONE IN AZIONE Associazione culturale sportiva dilettantistica e del Tempo libero -  P.IVA: 12030390012 C.F.: 97841850015
FUNZIONE IN AZIONEAssociazione Culturale Sportiva dilettantistica e del Tempo libero
P.IVA: 12030390012 C.F.: 97841850015
FUNZIONE IN AZIONE Associazione culturale sportiva dilettantistica e del Tempo libero -  P.IVA: 12030390012 C.F.: 97841850015
FUNZIONE IN AZIONE Associazione culturale sportiva dilettantistica e del Tempo libero -  P.IVA: 12030390012 C.F.: 97841850015
Torna ai contenuti | Torna al menu